home

ORGANO MARINO


Il famoso Organo marino si trova nelle vicinanze del nuovo attracco delle navi da crociera, lungo la banchina del porto di Zara. E’ facilmente riconoscibile data la sua forma particolare, realizzata con gradoni che scendono verso il mare.

 

I gradoni si estendono per una settantina di metri e sono divisi in sette sezioni di dieci metri ciascuna. Al di sotto di esse, posizionate parallelamente alla riva e a livello della bassa marea, si trovano 35 canne in polietilene di varie lunghezze, diametro e inclinazione, che s’innalzano trasversalmente fino alla pavimentazione della riva per terminare poi nel canale (corridoio di servizio). L’aria viene spinta dall’onda del mare attraverso la canna, il cui diametro va piano piano restringendosi. L’accelerazione dell’aria produce il suono nelle canne (attraverso i LABIUM – fischietti), situati al di sotto dei piedi dei passanti, suono che poi fuoriesce attraverso delle aperture nella pavimentazione. Lo strumento ha sette cluster e cinque toni, tipici della musica tradizionale dalmata a cappella. L’imprevedibilità del mare con la sua forza, moto, direzione e marea crea un concerto perpetuo, irripetibile nelle sue variazioni musicali….si può dire quindi che l’autore di questa sinfonia è la Natura stessa.

 

In questo luogo il genio e l’abilità umana si sposano con l’energia del mare, delle onde, delle maree. E’ un luogo di relax e di contemplazione, dove possiamo lasciarci trasportare dai toni mistici dell’Orchestra della Natura.

 

Subito dopo la costruzione dell’organo marino questo luogo è diventato un punto di aggregazione per i cittadini che oramai lo frequentano assiduamente, nonché un’immancabile meta per i turisti che visitano la città e i suoi dintorni.

 

L’Organo marino è stato costruito sul progetto dell’architetto Nikola Bašić con la partecipazione di diversi professionisti tra i quali il consulente per l´idraulica marina, Prof. Vladimir Androšec dell´Università di Ingegneria e architettura di Zagabria. Le canne sono state installate da Goran Ježina di Murter, mentre il noto laboratorio di produzione degli organi - Heferer di Zagabria, ha prodotto i 35 fischietti, accordati poi dal Prof. Ivica Stamać di Zagabria.

 



Località: Riva Petar Kresimir IV, Zara

Investitore: Autorità portuale di Zara

Anno di costruzione: 2005
Autore: Nikola Bašić d.i.a.
Coautore: Ivan Stamać d.i.el. (suono)
Collaboratori: Dott. prof. Vladimir Andročec d.i.g. (idraulica), Tomislav Heferer (fischietti), Matija Galošić d.i.a. (modellazione)

Studio di progettazione: Marinaprojekt d.o.o. Zadar
Anno di redazione del progetto: 2004
Esecutore dei lavori: Tankerkomerc d.o.o. Zadar, Pomgrad d.o.o. Split, Jadrankamen d.o.o. Split, Goran Ježina d.o.o. Zadar, Laboratorio organi «Heferer» Zagreb

                             
Premi:


2005 Premio Bernardo Bernardi, UHA
Premio D!BEST 2006, Dizajncentar Hrvatska
Premio nazionale costruttori CEMEX Hrvatska 2006
Premio Europeo dello Spazio Pubblico Urbano 2006 / CCCB, Barcellona
Cemex premio internazionale costruttori 2006., Monterrey, Mexico
Opera selezionata, Premio Mies van der Rohe 2007, Barcellona

  • Video
  • Mappa